“AIRE Italia” Venti anni di attività al servizio della Radio d’Epoca

Il giorno 9 giugno 1990, di fronte al Notaio Antonino Fabrizio di Arezzo, furono convocati da Fausto Casi 18 collezionisti di radio d’epoca, provenienti dalle varie Regioni d’Italia, ed insieme costituirono l’A.I.R.E. – Associazione Italiana per la Radio d’Epoca, con sede nazionale ad Arezzo, dove è ancora attualmente ubicata, presso il Museo dei Mezzi di Comunicazione.
Da allora l’AIRE ha collezionato una ricca attività che l’ha portata ad essere l’unica e la sola Associazione di Radio d’Epoca.
Festeggiati lo scorso 12 giugno 2010 presso l’attuale Museo dei Mezzi di Comunicazione ad Arezzo, venti anni di piena attività che conta la collaborazione di 600 soci, dei quali molti appartengono alla nostra terra toscana.
Primo presidente Fausto Casi che porto a circa 350 il numero dei soci nel 1996, quando terminò il suo ruolo di Presidente. Successivamente fino ad oggi Nerio Neri è dal 1996 Presidente ed ha condotto, evento dopo evento, l’attività dell’AIRE ad essere partecipata attualmente da circa 600 soci, una grande quantità di persone che si sono accorpate attorno a questa Associazione per condividere ed approfondire i contenuti delle loro ricerche collezionistiche.
La costituzione di queste 600 raccolte di apparecchiature, più o meno numerose e più o meno significative dal punto di vista storico, hanno portato al risultato di aver individuato un’ immensa quantità di oggetti d’epoca che, salvati da una sicura scomparsa, sono oggi diventati una ricchissima fonte di documentazione storica tangibile tesa a salvaguardare la storia della radio italiana e delle telecomunicazioni in generale, anche con la realizzazione di esposizioni permanenti sulla storia della radio o su temi più allargati come dimostra la presenza, nel territorio nazionale, del nostro Museo dei Mezzi di Comunicazione aretino.
È oggi l’unica Associazione Nazionale a carattere culturale che abbia sede ufficiale ad Arezzo, ed è una delle poche a livello nazionale che abbia preso campo spontaneamente e che sia rimasta in piedi consolidata con il solo contributo degli stessi soci, capace di produrre una rivista bimestrale che ha visto pubblicati un numero incredibile di articoli sulla storia della radio e quanto altro
attiene alle telecomunicazioni, costituenti una ricca fonte bibliotecaria specifica, sia in casa di ogni socio che in tutte le biblioteche pubbliche collegate alle attività della nostra AIRE.
Sarà questo il bagaglio culturale tecnico scientifico che lascerà traccia tangibile della presenza di questa Associazione nel campo della storia delle telecomunicazioni, negli anni dal 1990 al 2010 e che, ci auguriamo, continuerà ancora a sviluppare questi temi culturali affiancando anche le istituzioni pubbliche, come i Musei e le Fondazioni, con le quali l’Associazione è sempre stata strettamente legata nel collaborare alla realizzazione di eventi significativi sulle celebrazioni storiche relative alle telecomunicazioni.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: