Ri…accendi la tua radio…

febbraio 21, 2019

Dal 23 febbraio al 31 marzo 2019 l’AIRE organizza il primo “censimento” degli apparecchi radio d’epoca in possesso dei cittadini del Comune di Calenzano

Il gruppo di Calenzano dell’Associazione Italiana per le Radio d’Epoca organizza il primo “censimento” degli apparecchi radio d’epoca in possesso dei cittadini del Comune di Calenzano. Ri…accendi la tua radio…. è il titolo dell’iniziativa nata per non disperdere e per condividere il valore storico, tecnico e del design che questi apparecchi radio antichi e/o vecchi racchiudono.

Se sei in possesso di un apparecchio radio, giradischi, grammofono o quanto altro ritieni attinente all’iniziativa, contatta l’associazione dal 23 febbraio al 31 marzo 2019. Puoi farlo recandoti personalmente presso la sede di Calenzano in Piazza della Stazione 1, il sabato dalle 16 alle 17:30, oppure telefonando al n. 328 8438335, oppure scrivendo alla e-mail airetoscana@gmail.com.

Il tuo apparecchio sarà valutato tecnicamente da esperti del settore e verificato nella sua integrità elettronica ed estetica, ovviamente senza alcuna spesa. Qualora fossero necessari interventi tecnici di restauro, saranno in grado di effettuarli a fronte di un contributo all’Associazione.

Al termine dell’iniziativa sarà organizzata una mostra degli apparecchi presentati.

L’associazione resta comunque a disposizione di tutti coloro che volessero approfondire storia e tecnica inerenti il mondo della radio e dell’hi-fi.

Annunci

Inaugurata la nuova sede AIRE di Calenzano

maggio 18, 2018

E’ stata una grande festa quella di sabato 28 aprile alla Stazione delle Associazioni di Calenzano; una festa soprattutto per la grande famiglia dell’AIRE, che si arricchisce di una nuova ed importante risorsa, una sede esclusiva che rappresenterà tutta la Toscana.
Siamo soddisfatti di questo importante risultato, da anni il Gruppo Toscano guidato da Carlo Bonechi, sentiva la necessità di avere un luogo nel quale poter svolgere oltre alle normali attività associative legate al Gruppo, anche iniziative rivolte alla popolazione ed agli appassionati Toscani.
E’ stato un lungo lavoro quello di trovare una location adeguata e per questo ringraziamo la disponibilità del Sindaco Biagioli di Calenzano, che da anni crede ed apprezza le nostre iniziative, così come è stato un lungo lavoro la preparazione della stanza grazie al contributo dei soci Alessio Conti e Riccardo Chiari che hanno dato veramente il massimo.
La sede di Calenzano ha visto anche la nascita di un nuovo Gruppo AIRE, quello di Calenzano, con capogruppo Fabio Giovannoni, ma solo per ovviare alla gestione dei contratti, i Gruppi Toscane e Calenzano sono perfettamente integrati. Da questo mese di maggio prenderanno il via molte iniziative che tenderanno ad avvicinare tutti gli appassionati sia della radio che di tutti gli altri sistemi di comunicazione e di diffusione sonora.
Abbiamo un bel programma già stilato e cercheremo di far conoscere oltre alla realtà AIRE anche le potenzialità di un gruppo che speriamo possa espandersi rapidamente.
La sede dispone di una stanza di 25 metri quadri, ma la disposizione dei supporti per gli apparecchi ci consente di allestire piccole esposizioni che saranno incentrate soprattutto sulla parte sensoriale, mediante audiovisivi che racconteranno storie e tecniche, ma anche facendo toccare con mano e sentire ai visitatori le realtà che le radio hanno raccontato nel corso di un secolo.
Saranno organizzati anche incontri tematici su vari argomenti sia storici che tecnici e corsi, avvalendosi dell’intervento di studiosi ed esperti, spaziando dalle trasmissioni all’HiFi, ora in grande ri-espansione e quindi al mondo del vinile, in modo particolare con corsi sulla scelta ed autocostruzione di impianti HiFi.
Vogliamo aprire una nuova fase in Toscana fra gli appassionati e ci piacerebbe essere di spunto e di aiuto anche per altri gruppi Italiani affinchè i nostri progetti possano diventare un nuovo punto di partenza per tutta l’AIRE in un momento in cui c’è bisogno di nuova linfa ed un nuovo slancio per gli anni futuri.
Prossimamente ci sarà una nuova festa che ci vedrà accomunati in ricordo di due vecchi amici nonchè soci AIRE del Gruppo; abbiamo deciso infatti di intitolare la nuova sede a due persone che hanno dato veramente tanto a questa passione ma soprattutto a noi tutti, Bruno Manetti e Saverio Manetti, scomparsi purtroppo troppo presto lasciando un vuoto incolmabile.
Lo dobbiamo anche a loro se oggi siamo qui a svolgere con lo stesso entusiasmo questa nostra passione.
Vogliamo ricordarli dedicando a loro il futuro del Gruppo, con gli stessi auspici che ci hanno infuso ed i valori che hanno lasciato.
Seguiteci sul nostro sito http://www.aireradiotoscana.wordpress.com e sulla pagina Facebook AIRE Gruppo Toscana: https://www.facebook.com/groups/569129896437064/
Fabio Giovannoni Capogruppo AIRE Calenzano


“Radiofonia in Europa” – Dalle origini ai nostri giorni di Luigi Lavia

gennaio 30, 2018

Il nostro socio toscano Luigi Lavia, ha appena terminato il suo ultimo lavoro “Radiofonia in Europa”, Dalle origini ai nostri giorni e con estremo piacere lo presentiamo a tutti gli appassionati soci e non dell’AIRE.
Non è facile stabilire con esattezza una data d’inizio, ma sicuramente nel 1918 l’Europa nonostante la guerra ferveva di una spinta innovativa che doveva cambiare per sempre le abitudini di tutto il genere umano: la nascita della Radiofonia.
Questo volume di Luigi Lavia percorre la storia delle trasmissioni radiofoniche, e poi televisive, dalle origini ai giorni nostri, Paese per Paese con riferimenti precisi di date, nomi, indirizzi, programmazioni. Un grande lavoro di documentazione che merita di entrare nelle nostre biblioteche. Leggendolo si scopre per esempio che non furono i Paesi più potenti a cominciare, non fu la Gran Bretagna, che pure ospitava il genio di Marconi la prima a trasmettere parole e musica, ma una piccola stazione belga, addirittura nel 1914, trasmetteva ogni sabato un concerto dal vivo. Poi purtroppo arrivò la Guerra e spazzò via tutto. E la prima a trasmettere pubblicità fu una stazione olandese, nel 1919. Poi negli anni ’20 tutto cominciò davvero, con grandi investimenti finanziari e politici, nacquero i produttori di apparecchi riceventi per le famiglie, e insomma la Radio entrò veramente nelle case europee. E poi se ne impossessarono i regimi dittatoriali per farne strumento di propaganda, e nel frattempo nasceva la Televisione, altra storia che arriva fino a noi, con il digitale, i satelliti e la fibra… Una lettura scorrevole, interessante e a tratti affascinante.

Volume di 406 pagine, disponibile in e-book (pdf, € 5,99) presso il sito dello stampatore youcanprint.it o presso tutti i siti di vendita online. ISBN: 9788827801956


L’AIRE Toscana partecipa alla Festa di Liberazione di Calenzano 2013

settembre 10, 2013

Il 6 settembre si è celebrato il 69° anniversario della Liberazione di Calenzano. Sabato e domenica con una rievocazione storica al castello e a Legri ed una mostra di radio d’epoca civili e militari a cura dei nostri soci Giovannoni, Chiari e Gelli.
Le celebrazioni istituzionali, promosse dal Comune e dal Comitato Comunale Antifascista, sono iniziate alle 19 di venerdì 6 settembre, con il corteo e la deposizione delle corone per le vie cittadine, che quest’anno è stata accompagnata dalle bandiere degli Alfieri della Valmarina e degli Sbandieratori della Signoria. Seguito poi alle 20 la cena in piazza della Resistenza e lo spettacolo “Liberà va cercando”, a cura degli studenti dell’Istituto Calamandrei di Sesto Fiorentino, che hanno presentato un itinerario musicale alla ricerca della liberà e sulle tracce della memoria, passando anche dalla battaglia di Valibona.
Nel fine settimana si è tenuta la rievocazione storica della Liberazione, con l’allestimento di postazioni militari e partigiane nel giardino del Castello di Calenzano Alto e dimostrazioni delle attività belliche e della vita dell’epoca, con figuranti che rappresentano le truppe alleate, i partigiani, i militari tedeschi e i fascisti, oltre a mezzi d’epoca e altri reperti storici.
Nel pomeriggio di sabato 7 settembre all’altana del castello si è tenuta anche una conferenza storica sul tema della campagna d’Italia e dell’armistizio, contornata da prestigiosi apparecchi radio storici, messi a disposizione dai soci Giovannoni, Chiari e Gelli, che hanno ripercorso la storia della radio negli anni della guerra e nel periodo della liberazione, mentre al museo del figurino storico era presente una mostra specifica sullo stesso argomento.
Domenica 8 settembre la rievocazione si è tenuta a Legri, dove è stata coinvolta tutta la comunità, che durante l’anno ha fatto ricerche, raccolto testimonianze e ritrovato documenti di quegli anni. La manifestazione si è chiusa nel tardo pomeriggio con una sfilata di veicoli storici per le vie di Calenzano.
L’AIRE Toscana, con questa presenza ha riportato la continuità di interessi che da anni lega la nostra associazione al Museo del Soldatino di Calenzano, proponendo nei prossimi mesi una serie di collaborazioni volte alla divulgazione storica, tanto che lo stesso Museo del Soldatino diverrà sicuramente un punto di riferimento per tutti coloro che vorranno avere informazioni sull’AIRE Toscana ed Italiana.
Ed il prossimo anno grande e prestigiosa mostra di radio d’epoca per la ricorrenza del 70esimo anniversario della liberazione di Calenzano.
Per info scrivete alla nostra email airetoscana@gmail.com


100 Anni di Radio in Mostra al Centro Commerciale Il Parco di Calenzano

ottobre 5, 2009

bigradio